Spaghetti alla Chitarra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La pasta all’uovo!

Buona la sfoglia fatta in casa: con qualche accorgimento a favore della “donna che lavora” e quindi non ha troppo tempo da dedicare alla cucina.

Ho imparato da mia madre che gli strumenti, se si sa utilizzarli, sono un grande aiuto in cucina. Non tolgono niente al risultato finale ma fan guadagnare tempo da dedicare ad altre preparazioni.

Il più delle volte impasto con il Bimby perchè in 20 secondi l’impasto è pronto. Ma talvolta è divertente impastare a mano, anche solo due uova!

Gli spaghetti alla chitarra, di tutte le paste all’uovo, è la più semplice e veloce, perciò molto comoda.

Per gli spaghetti alla chitarra, che a me piacciono belli grossetti, mi avvalgo anche della macchinetta, per stendere la sfoglia, dato che non dev’essere una “vera” sfoglia, ma deve rimanere spessa almeno 3 o 4 millimetri.

Poi l’altro segreto è non lasciarla asciugare troppo, ma solo quel tanto che impedisca agli spaghetti di attaccarsi fra loro al momento del taglio.

 

Se però vi accorgete che tendono ad attaccarsi, potete cospargerli tranquillamente di farina, che rimarrà nell’acqua di cottura.

 

Non vanno preparati troppo in anticipo rispetto al momento di cuocerli, affinchè non si secchino troppo e si debba poi, in questo caso, prolungare la cottura.

 

 

 

Grazie ad un ricordo di Facebook, la ricetta degli spaghetti dell’Amico Rino, ho pensato di raccontarvi i miei spaghetti alla chitarra che vanno cotti in acqua bollente e salata, giusto il tempo di riprendere il bollore, una volta buttati giù.

Ingredienti per la sfoglia:

2 uova medie

200 gr di farina (preferibilmente di grano duro)

1 cucchiaio di olio (facoltativo)

A MANO: formare la fontana al centro del tagliere con tutta la farina. Farvi un buco al centro con le mani e versarvi le due uova intere (volendo aggiungere un filo d’olio). Iniziare a mescolare le uova con le dita, amalgamando poco a poco la farina, cercando di evitare che il liquido fuoriesca dalla fontana. Quando inizia ad amalgamare, impastare fino a creare una palla liscia ed omogenea.

CON IL BIMBY: inserire tutti gli ingredienti nel boccale: 20 sec. vel. 6.

 

Per stendere la pasta a mano, o con la macchinetta, suggerisco di tagliarla prima a piccoli pezzi e poi stenderli, uno ad uno, di una dimensione tale che possa stare comodamente nella chitarra, al momento di tagliarli.

Per questo bisogna fare pressione con l’ausilio del mattarello direttamente sopra la chitarra, finchè tutta la sfoglia è trasformata in spaghetti 😀

 

Per il condimento: un ciuffo di prezzemolo, poco aglio, olio, sale, pepe,  un pugnetto di noci tritate lasciandone qualcuna intera per decorare e mezzo avocado: frullare tutto insieme fino a formare una cremina, che useremo per condire gli spaghetti.

E’ tanto semplice quanto buona, una vera slurperia!

 

Lascia un commento