Orange Wine: Kai di Paraschos

0% solforosa aggiunta,
nessun segno di ossidazione,
profumato a dismisura,
anche di frutti rossi!
Una variabilità nel bicchiere,
nel tempo,
nell’olfatto,
nella persistenza,
da lasciare un pò inebetiti.
Sicuramente non per tutti
per la sua particolarità o Unicità.
Tutt’altro che “il solito” bianco!
Davvero notevole!

 

 

 

 

Vigneti: Gradiscutta e Lucinico (Gorizia, esposizione Sud-est, terreno
marnoso-argilloso e humus, 50m s.l.m.)
Uve: Friulano 100% (vigne vecchie di 75 anni)
Fermentazione: Fermentazione alcolica in tini di rovere con le bucce senza
raffreddamento forzato e senza inoculo di lieviti selezionati per 2-4 giorni
Affinamento: Affinamento in botti di rovere di Slavonia di grandi dimensioni (15 – 25 ettolitri) per almeno 24 mesi sui propri lieviti
Imbottigliamento: imbottigliato a caduta senza aggiunta di anidride solforosa e senza
filtrazioni (dal Sito di Paraschos ndr)

 

Grazie al mio Gruppo di Facebook, ho ritrovato oggi questa riflessione, condivisa nel 2016 all’apertura di questo Vino dalla mia “cantina”, che ho piacere di ricondividere oggi. Un Vino che merita, va’ ricordato!

Pubblicato in Vino

Lascia un commento